Città dell’Olio porta in Tv l’extravergine con Pizza Doc

Mercato alimentare in Italia
Views: 398

L’Olio EVO delle Città dell’Olio diventa una star della TV. L’ingrediente principe della Dieta Mediterranea incontra uno dei piatti tra i più amati e consumati al mondo – la pizza – in “Pizza Doc”, il programma condotto da Tinto (Nicola Prudente) e dalla giornalista enogastronomica Monica Caradonna in onda dall’8 aprile su Rai 2 ogni sabato dalle 11.15 alle 12.00 per 12 appuntamenti.
L’intento è quello di promuovere la conoscenza delle cultivar italiane, straordinario patrimonio di sapori e valori.
Protagoniste delle 12 puntate in programma sono le Città dell’Olio di Rapolla (Pz), Andora (Sv), Usini, Uri e Ittiri (Ss), Termoli (Cb), Vieste (Fg), San Casciano Val di Pesa (Fi), Castellina in Chianti (Si), Greve in Chianti (Fi), Barberino Tavarnelle (Fi), Castelnuovo Berardenga (Si), Radda in Chianti (Si), Oliveto Citra (Sa); Ferrandina (Mt) e Corigliano Rossano (Cs). Un approfondimento speciale è dedicato alle attività della Camera di Commercio di Chieti-Pescara e alle iniziative di Fondazione Evo School – Unaprol-Coldiretti. La puntata conclusiva, invece, presenterà l’Associazione Nazionale Città dell’Olio e le attività che svolge da oltre 25 anni.
“L’olio italiano è uno dei principali simboli dell’eccellenza agroalimentare italiana – ha dichiarato il Sottosegretario Patrizio Giacomo La Pietra alla presentazione del programma televisivo – ed è un piacere ed un dovere per ognuno di noi celebrarlo, valorizzarlo e promuoverne l’uso. Dedicare una trasmissione tv alla pizza, all’olio extra vergine d’oliva, alla scoperta delle Città dell’Olio è un’iniziativa alla quale plaudo con convinzione perché valorizza e contribuisce alla conoscenza del nostro incommensurabile made in Italy agroalimentare”.
“Con questa iniziativa, abbiamo l’opportunità di far conoscere al grande pubblico le tante eccellenze olivicole italiane e far capire ai consumatori quanto è importante saper scegliere l’olio EVO da mettere in tavola – ha dichiarato Michele Sonnessa Presidente delle Città dell’Olio – dietro ogni olio EVO delle nostre Città protagonista di “Pizza Doc”, c’è una storia che vale la pena raccontare. Abbiamo aderito a questo progetto proprio perché crediamo che dia voce alle tante persone che ogni giorno lavorano duramente per consentire all’Italia di aver un primato assoluto che si esprime nelle oltre 500 cultivar che celebrano una varietà e biodiversità unica al mondo”.
“Finalmente! – ha dichiarato Tinto – Mi occupo da vent’anni di comunicazione enogastronomica in radio e tv e l’olio extravergine di oliva, i suoi territori ed i suoi protagonisti non hanno mai avuto un appuntamento fisso, sono sempre comparsi un po’ casualmente nelle varie scalette dei programmi. A “Pizza Doc” finalmente ci sarà un appuntamento fisso in ogni puntata. Faremo il possibile per poter divulgare la cultura dell’olivo e dell’olio di oliva di qualità attraverso uno dei piatti italiani più consumati ed apprezzati in tutto il mondo, la pizza!”.

Tags: Città dell'Olio, Pizza, Sonnessa

Potrebbe piacerti anche

Tenuta Le Rose, dove la Carolea sprigiona i migliori profumi
Come sopperire allo scarso apporto idrico su radici e foglie

Author

Potresti leggere