Giacenze, Aifo ricorda la scadenza del 1° luglio

Per la chiusura della Campagna di commercializzazione
Enti e Associazioni
Views: 807

Aifo, Associazione Italiana Frantoiani Oleari, ricorda che dal prossimo 1° luglio 2022 sarà possibile e necessario attivare la procedura di “Chiusura della Campagna di commercializzazione” sul sistema informatico Portale Olio del SIAN.
La funzione del SIAN consente al sistema di calcolare in automatico le giacenze di ciascuna struttura al 30 giugno 2022 storicizzando i dati sino ad allora inseriti e non rendendoli più modificabili. La chiusura della Campagna di commercializzazione potrà essere effettuata anche in data successiva al 1° luglio, a patto che tale operazione venga effettuata antecedentemente alla prima operazione relativa alla prossima campagna olearia 2022/2023.
Un esempio classico riguarda i frantoi caratterizzati dal lavoro prettamente stagionale che quindi potranno chiudere la campagna di commercializzazione prima di effettuare la prima movimentazione alla nuova apertura.
Aifo consiglia, prima di effettuare la chiusura della campagna di commercializzazione, di verificare le effettive giacenze del frantoio riscontrandole con quelle riportate nel SIAN. In caso di lievi disallineamenti dovuti a perdite, cali, superi, ecc. si può procedere utilizzando i codici previsti dal SIAN; è inoltre presente la funzione di “Azzeramento Giacenze” per consentire di comunicare le corrette giacenze di olio sfuso in modo da sanare eventuali discordanze sulle componenti c/terzi e di azzerare quei recipienti vuoti ma che presentano una componente positiva e una corrispondente negativa divise tra c/proprio e c/terzi.
Il comando una volta applicato riporta la giacenza della cisterna interessata a 0 kg, si avrà poi modo di inserire l’effettiva giacenza mediante il codice generico Z. Per le procedure operative di chiusura campagna e di azzeramento delle giacenze si rimanda alla documentazione presente nel SIAN nella sezione “Documenti”.
Aifo, restando a disposizione dei propri associati per eventuale necessità, ricorda ai frantoiani che, qualora siano dotati di software gestionale dedicato, è consigliabile prendere contatti con la rispettiva società per la relativa richiesta di assistenza.

Tags: , ,

Potrebbe piacerti anche

Ecco il Marchio Città dell’Olio per valorizzare l’oleoturismo
Alta qualità con grandi impianti: un primato tutto italiano

Author

Potresti leggere