Venduti all’asta per 860 euro cinque litri di extravergine

Succede nelle Marche, 20 bottiglie da 0,250 di un blend locale
Economia
Views: 982

A San Severino, nelle Marche, si è svolta una originale vendita all’asta di lotti di olio extravergine di oliva, certificato con etichette del panel test e autenticato da Giulio Scatolini, presidente dei gruppi Panel italiani. Di fronte ad una platea di interessati acquirenti o semplici curiosi, come riferisce il quotidiano digitale cronachemaceratesi.it è stata assegnata solo una parte dei lotti posti in vendita.

In un’annata avara di soddisfazioni per il centro nord e per le Marche, gli acquirenti hanno privilegiato solo le poche produzioni di eccellenza in sala, trascurando le altre.

Sono andati alle stelle alcuni lotti, in particolare 20 bottiglie da 0,250 litri di un blend locale di Raggiola, Orbetana e Ascolana Tenera per il quale, a suon di spettacolari rialzi tra due facoltosi imprenditori, se lo è aggiudicato il bergamasco Marco Titta per ben 860 euro.

Sfoglia gratuitamente l’Olivo News cliccando qui

Tags: Asta, in evidenza, San Severino

Potrebbe piacerti anche

Olivi monumentali: le Marche e le icone della biodiversità
Bando Ismea: pioggia di domande, risorse già esaurite

Author

Potresti leggere