Attribuito a Stefano Caroli il premio Mastro d’Oro

Riconoscimenti anche a M.Lisa Colodoveo e Filomena Corbo
Enti e Associazioni
Views: 288

All’EnoliExpo di Bari, la più grande vetrina italiana specializzata in impianti di trasformazione, l’azione formativa e divulgativa organizzata dall’Università di Bari, in collaborazione con l’Associazione Frantoiani di Puglia, ha ricordato a stakeholder e cittadini che la produzione dell’alimento emblema della dieta mediterranea è il frutto, non solo dell’azione meccanica delle macchine, ma soprattutto della conoscenza, dell’esperienza e della cultura degli uomini che presiedono alle scelte tecnologiche.
In questa ottica, all’interno dello stad della Regione Puglia, l’Associazione dei Mastri di Framtoio presieduta da Giampaolo Sodano ha assegnato  il “Premio Mastro d’Oro” dell’anno a Stefano Caroli, Presidente dell’Associazione Frantoiani della regione e socio fondatore dell’AIFO – Associazione Italiana Frantoi Oleari, per gli anni di impegno sociale e politico spesi a beneficio del settore della trasformazione olearia. Il premio identifica il riconoscimento al valore di chi si è distinto per produzioni di qualità e per l’attività a favore del comparto e quindi al miglioramento della qualità.
L’occasione ha permesso di esprimere il riconoscimento dei Mastri Oleari all’assessore regionale Donato Pentassuglia per il lavoro decennale condotto per l’emanazione della legge regionale sulle norme dell’impresa olearia del 2014, e le successive disposizioni operative, fino all’approvazione delle linee guida per l’erogazione dei percorsi formativi dedicati alle figure specializzate nella conduzione dei frantoi.
Un premio poi denominato “Eroine dell’EVO 2022” è stato conferito alle professoresse Maria Lisa Clodoveo e Filomena Corbo del Centro Interdipartimentale Cibo in salute dell’Università di Bari per “in qualità di donne consacrate alla scienza” per il lavoro dedicato alla ricerca scientifica, alla formazione e alla divulgazione nel settore dell’olio extravergine di oliva e delle sue proprietà nutraceutiche.

Tags: , , , , ,

Potrebbe piacerti anche

Pellegrino: “E’ il frantoiano il perno centrale della filiera”
La nuova linea di gramole Pieralisi

Author

Potresti leggere