Grecia: crollo delle rese, gli olivicoltori chiedono aiuti

La produzione di olio scenderà da 340 a 200 mila tonnellate
Economia
Views: 290

In Grecia, olivicoltori e produttori di olio si sono riuniti davanti agli edifici del governo chiedendo sostegni economici per far fronte al raccolto di olive estremamente scarso di questa campagna. I manifestanti hanno chiesto che tutti gli olivicoltori del paese ricevano 200 euro per stremma (un’unità di misura greca tradizionale, equivalente a 0,1 ettari e dunque 2 mila euro ad ettaro) di olivi per rafforzare il loro reddito. “Non riusciamo a far quadrare i conti perché abbiamo prodotto così poco olio d’oliva” ha sottolineato Dionysios Gonis, membro dell’associazione agricola dell’Argolide.

Gli olivicoltori hanno inoltre chiesto misure per ridurre i costi di produzione e aggiungere le olive alle colture ammissibili al risarcimento da parte dell’ELGA (l’Organizzazione greca per l’assicurazione agricola) dopo i disastri naturali.

“La mancanza di fruttificazione nella nostra zona varia dall’80 al 100%, mentre gli olivi non beneficiano di alcun compenso” ha affermato Thanasis Halatis dell’associazione agricola di Kalyvia, durante una protesta davanti al palazzo del governo regionale a Salonicco.

“Quest’anno i produttori di olive della Calcidica, dove vengono coltivate le caratteristiche olive da tavola verdi e di forma ovale della regione, dovrebbero raccogliere solo una frazione del raccolto eccezionale dello scorso anno di 160.000 tonnellate”.

Altri olivicoltori presenti alla protesta hanno sottolineato che l’impennata dei costi di produzione minaccia la loro attività. “Con costi di produzione a 800 euro per stremma rispetto ai 600 euro dell’anno scorso, diventa ovvio che non solo non raggiungeremo il pareggio, ma ci ritroveremo indebitati,” hanno detto.

Mentre i produttori greci di olive da tavola stanno sopportando il peso maggiore della scarsa fruttificazione di quest’anno, anche i produttori di olio d’oliva del paese ne sono colpiti, con la resa complessiva di olio d’oliva prevista in aumento scendere da 340.000 a circa 200.000 tonnellate.

Tratto da Olive Oil Times. Per saperne di più clicca qui

Sfoglia gratuitamente l’Olivo News cliccando qui

Tags: grecia, in evidenza, produzione

Potrebbe piacerti anche

Inerbimento nell’oliveto: meglio temporaneo e permanente?
Rapporto Ismea-Qualivita 2023: Dop economy sopra i 20 mld

Author

Potresti leggere