Ammodernamento frantoi: ecco gli ulteriori chiarimenti

In attesa dei nuovi bandi regionali, ecco il terzo blocco di F.A.Q.
Economia
Views: 685

In attesa della pubblicazione dei bandi regionali, il Ministero dell’Agricoltura e della Sovranità Alimentare e Forestale ha pubblicato il terzo blocco di F.A.Q. relative alle agevolazioni per l’innovazione e meccanizzazione nel settore agricolo e alimentare relative alla sottomisura “ammodernamento dei frantoi oleari”. Tra gli elementi di attenzione, in questo nuovo blocco, la questione relativa ai cumuli degli aiuti di Stato nelle varie forme consentite.
Per leggere tutte le F.A.Q. cliccare qui.

Come noto, il Decreto ministeriale, così come modificato dopo il via libera di Bruxelles, consente alle Regioni e alle Province autonome l’emanazione dei rispettivi bandi con un sostegno pubblico del 65% sui costi ammissibili, arrivando all’80% per gli investimenti da parte dei giovani agricoltori.
Si ricorda al riguardo il cronoprogramma fissato dal Decreto:
entro il 31 ottobre 2023 – Pubblicazione dei bandi regionali;
entro il 15 gennaio 2024 – Termine di acquisizione delle domande di sostegno;
entro il 30 aprile 2024 – Selezione delle domande ammissibili e formazione della graduatoria (elenco dei progetti ammissibili) e comunicazione ai beneficiari con indicazione delle condizioni per il finanziamento e la realizzazione dell’iniziativa;
entro il 10 maggio 2024 – Trasmissione al Ministero dell’Agricoltura, da parte delle Regioni e Province autonome, dell’esito della selezione delle domande e della formazione della graduatoria con l’indicazione delle somme eccedenti quelle necessarie al pagamento di tutti i beneficiari ammessi, ai fini della successiva riassegnazione delle risorse da parte del Ministero, in attuazione di quanto previsto al punto 1) della Sezione I;
entro il 20 maggio 2024 – Riassegnazione da parte del Ministero delle risorse eccedenti di cui al punto precedente, ai sensi di quanto previsto ai punti 2) e 3) della Sezione I;
entro il 31 gennaio 2026 – Completamento degli investimenti e presentazione della domanda di pagamento del saldo da parte dei beneficiari;
entro il 31 maggio 2026 – Erogazione del contributo a saldo in favore di tutti i beneficiari.

Tags: Ammodernamento frantoi, bandi, F.A.Q., in evidenza

Potrebbe piacerti anche

Nuove tecnologie per il riscatto dell’olivicoltura eroica
Agrilevante, in primo piano anche le tecnologie robotiche

Author

Potresti leggere