Orzotto con zucca, funghi e castagne

Le ricette di Roberta
Views: 608

Rossanel, Trep e Fort sono tre varietà olivicole del Garda, i cui oli sprigionano un fruttato leggero/medio. Sono quelli che impreziosiscono l’Orzotto con zucca, fagioli e castagne che “La cucina di Roberta all’extravergine” ci propone per questa prima domenica di ottobre. Di facile preparazione, con poca spesa… decisamente da gustare!

 

 

 

Difficoltà: facile
Preparazione: 20 min
Cottura: 30 min
Dosi per: 4 persone
Costo: basso

INGREDIENTI:

  • 320 g di orzo perlato
  • brodo vegetale
  • 400 g di funghi pioppini
  • 400 g di zucca
  • 10 – 12 castagne
  • 1 spicchio di aglio
  • 1 scalogno
  • rosmarino
  • prezzemolo
  • sale
  • pepe
  • olio extravergine di oliva italiano da Rossanel, Trep e Fort – Fruttato leggero/medio

 

PREPARAZIONE

Preparare il classico brodo vegetale con sedano, carota e cipolla. Sbucciare la zucca, privarla di semi, filamenti e tagliare la polpa a cubetti.

Versare un filo di olio sul fondo di una casseruola e porre sul fuoco. Far rosolare l’aglio in camicia e il rosmarino per un paio di minuti poi aggiungere i cubetti di zucca. Mescolare e far cuocere per una decina di minuti a fiamma bassa. Togliere lo spicchio di aglio e tenere da parte.

Nel frattempo bollire le castagne per una decina di minuti dopo aver fatto una leggera incisione nella parte più tondeggiante. Scolarle, sbucciarle e sbriciolarle ancora calde.

Porre un’altra pentola sul fuoco, far rosolare lo scalogno tritato con un filo di olio per alcuni minuti, aggiungere i funghi puliti e lasciar insaporire per alcuni minuti.

Proseguire aggiungendo l’orzo, far tostare per alcuni minuti, unire il brodo e le castagne, cuocere come se fosse un risotto. Aggiungere altro brodo all’occorrenza.

A pochi minuti dal termine della cottura dell’orzo, aggiungere la zucca a cubetti, aggiustare di sale, pepe e aggiungere una manciata di prezzemolo tritato. Infine, mantecare fuori dal fuoco con olio evo italiano da Rossanel, Trep e Fort a crudo.

Tags: la cucina di roberta

Potrebbe piacerti anche

“Aspettative poco realistiche sui prezzi delle olive”
Le analisi di olive, olio e sansa mediante la spettroscopia del vicino infrarosso

Author

Potresti leggere