Ecco anche in Italia “Oliba”, birra verde all’olio di oliva

Senza categoria
Views: 700

Arriva in Italia, con le prime prove di mercato, “Oliba. Green Beer”, birra verde all’olio di oliva. Il prodotto, di origine spagnola accreditato come primo del genere e premiato per l’innovazione del Sial-salone mondiale dell’innovazione alimentare, è in questi giorni in degustazione nella Capitale a “ShowRum – Italian Rum Festival” – salone dedicato ai distillati di canna da zucchero.

Oliba”, prodotta con olive dei Pirenei in stile Bohemian Pilsner, è realizzata al malto d’orzo e frumento, luppolo, lievito, estratto di olive, concentrato di cartamo e spirulina. Nel processo di lavorazione l’estratto di oliva – si legge nel sito web del prodotto- è aggiunto dopo il processo di fermentazione e il colore verde della birra è conferito è dall’estratto di oliva e spirulina (superfood). La birra è priva di glutine. Sul piano olfattivo – fa sapere la rappresentanza in Italia – si percepiscono sentori di oliva e sottili note di foglia di olivo.

“Abbiamo iniziato a distribuirla in Italia- dichiara Fabrizio Calvani, rappresentante di Oliba Green Beer – nelle città di Viterbo, Chieti e Bari e siamo al lavoro per presentarla in altre località. Il suo costo al consumo è tra 4 e 5 euro. Il prodotto è realizzato dal gruppo Costa ed è attualmente già distribuito in varie parti del mondo”

OlivoNews si era occupato di questo prodotto già 10 mesi fa, in occasione proprio del premio ricevuto al Salone dell’innovazione alimentare. In tale occasione ricordavamo come Ivan Caellas Colomés, amministratore delegato di OliBa Green Beer, confidasse l’ispirazione per la birra fosse venuta durante una degustazione di olio d’oliva che stava ospitando nella tenuta della sua azienda. “Produco oli verdi con olive verdi – aveva sottolineato – e volevo emulare il colore dell’olio nella birra”. Ne è venuta fuori una birra artigianale con le olive della cultivar presente nella regione, capace di infondere i sapori, gli aromi e i colori delle olive stesse, con un profilo aromatico unico”.

Tags: birra, Oliba

Potrebbe piacerti anche

Agrilevante, approfondimenti sulla filiera olivicola-olearia
Oleoturismo, ciclo di incontri informativi nelle Marche

Author

Potresti leggere