L’Oro d’Italia e del Mediterraneo, svelati i nomi dei vincitori

Il concorso organizzato da O.L.E.A. Premiazioni a Fano
Enti e Associazioni
Views: 224

Rese pubbliche le graduatorie e svelati gli oli vincitori del 13° Premio nazionale “L’ORO D’ITALIA” e del 11° Premio Internazionale “L’ORO DEL MEDITERRANEO”, a cura di O.L.E.A., offrendo un quadro del comparto produttivo olivicolo nazionale e internazionale e una bella vetrina dei migliori oli d’Italia e del Mediterraneo.
Provengono da Puglia, Campania e Marche, seguite da Sicilia, Molise, Calabria, Sardegna e Umbria gli oli che nelle rispettive sezioni, tipologie e categorie, hanno guadagnato i primi posti nel concorso nazionale,  molti dei quali potranno fregiarsi dell’ambìto riconoscimento de “LE GOCCE D’ORO” di O.L.E.A., rispettivamente 5, 4 o 3 che, come “Lode di Eccellenza”, “Menzione di Merito” e “Menzione di Qualità”, vogliono evidenziare le fasce di merito e il livello qualitativo riconosciuto. Italia, Croazia e Spagna in evidenza nel premio internazionale.
Per O.L.E.A., presieduta da Renzo Ceccacci, è motivo di grande gioia e soddisfazione condividere questi successi, forti dei riconoscimenti e del prestigio che l’Associazione ha saputo conquistarsi in Italia ed in numerosi Stati esteri, negli oltre 30 anni di effettiva attività, fino ad essere considerata quale punto di riferimento del comparto e dei consumatori.
“È un vanto, per O.L.E.A. – si legge in una nota – aver creduto da allora, per primi nel panorama nazionale e internazionale, all’importanza dei concorsi come fondamentale veicolo di confronto, promozione e crescita del settore. Il tutto, grazie all’impegno dalla Scuola di Assaggio, dal suo qualificato Panel, dei suoi esperti e docenti e del suo staff, nel divulgare la cultura dell’olivo e dell’olio, stimolando il miglioramento della qualità.
Dopo aver rese pubbliche nel proprio sito, ancor prima della data stabilita, tutte le graduatorie dei Concorsi, le premiazioni ufficiali sono in programma a Fano (PU) Sabato 21 maggio. Dopo la cerimonia O.L.E.A. provvederà all’invio, a tutti i produttori, delle copie dei prestigiosi e meritati Riconoscimenti.
Son stati circa 600 gli oli iscritti ai Concorsi, inviati da oltre 350 tra frantoi e aziende agricole, italiane e straniere,, valutati con scrupolo e professionalità, nelle varie fasi, dall’encomiabile lavoro svolto dalla Commissione Giudicatrice, diretta e coordinata dal Capo panel Giorgio Sorcinelli e composta da 24 assaggiatori professionisti tutti aderenti a panel riconosciuti, in 6 giorni di lavori.
Vedi elenchi e graduatorie sul sito www.olea.infopREMIAZ

Tags:

Potrebbe piacerti anche

“Con l’olio di semi la staccionata non la salti, ci cadi sopra”
L’extravergine costa troppo?

Author

Potresti leggere