Bouquette di roselline di sfoglia, crema pasticcera e mele

Le ricette di Roberta
Views: 466

E’ una ricetta dedicata a tutte le mamme quella che Roberta Ruggeri ci propone in questa domenica per la sua ormai celebre rubrica “La cucina di Roberta all’extravergine” dove riesce a personalizzare ogni genere di piatto con dell’ottimo olio di oliva.
E proprio in nome di questa speciale dedica in occasione della Festa della Mamma, ecco a voi un originale bouquette di roselline di sfoglia, crema pasticcera e mele, con gocce di extravergine italiano fruttato leggero tra i petali.

 

Difficoltà: facile
Preparazione: 15 min
Cottura: 10 min
Dosi per: 4 persone
Costo: basso

INGREDIENTI

  • 1 rotolo di pasta sfoglia rettangolare
  • 2 mele a buccia rossa (tipo royal, pink lady, gala, … )
  • il succo di mezzo limone
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • 170 g di crema pasticcera
  • Olio Extra Vergine di Oliva Italiano – Fruttato Leggero

PROCEDIMENTO

  • Tagliare le mele con buccia a fettine sottili. Metterle in un pentolino con un po’ d’acqua, lo zucchero e il succo di mezzo limone. Cuocere per 2  minuti c.ca, poi lasciare raffreddare completamente.
  • Stendere la pasta sfoglia su un piano. Spalmare sopra un velo di crema pasticcera, coprendo tutta la superficie.
  • Con un coltello tagliare delle strisce alte circa 5 centimetri.
  • Su ogni striscia di pasta, sistemare le fettine di mela cotte, sovrapponendole leggermente e facendole uscire dal bordo superiore; piegare la parte di pasta sfoglia sottostante sulle mele e arrotolarla su sé stessa per formare la rosa, delicatamente, in modo che le mele all’interno non si spostino. Allargare un po’ i petali di mela in modo da formare una rosa aperta. Procedere allo stesso modo per tutte le altre strisce.
  • Sistemare ogni rosellina all’interno di pirottini o stampi per muffin e disporli sopra una teglia da forno.
  • Cuocere in forno statico preriscaldato a 170° per c.ca 45 minuti (a seconda del forno), o comunque fino a completa doratura. Lasciare raffreddare. Toglierle dai pirottini e sistemare su un piatto da portata.
  • Aggiungere qualche goccia di Olio Extra Vergine di Oliva italiano, fruttato leggero, tra i petali di ogni rosellina.
Tags: la cucina di roberta

Potrebbe piacerti anche

I danni della Cimice asiatica nella pianta d’olivo e sulle olive
Ammodernamento frantoi: già definiti in Puglia criteri e modalità

Author

Potresti leggere