Con “Colibrì”, la Op Confoliva punta al mercato del Brasile

Un interessante progetto di promozione dell'extravergine italiano
Senza categoria
Views: 948

Op ConfOliva, primaria organizzazione di produttori di olio d’oliva di ben 9 regioni, ha presentato un progetto sulla formazione all’assaggio dell’olio e delle olive da tavola denominato Colibrì alla fiera Fispal a San Paolo in Brasile. Nei precedenti mesi lo stesso progetto era stato presentato anche a Fortalesa e Recife, condotto sempre dal capo panel Maria Paola Consolini, docente della formazione.

Il progetto Colibrì si concentra sulla creazione di una rete di distributori e rivenditori in Brasile per l’olio d’oliva di Op ConfOliva. Ciò include l’addestramento sulle differenze tra l’olio d’oliva extravergine e altri tipi di olio, nonché sulla corretta conservazione e utilizzo dell’olio. Grazie a questo progetto, l’olio extravergine d’oliva prodotto da Op ConfOliva è ora disponibile in Brasile. Si tratta di una importante notizia sia per gli amanti dell’olio d’oliva del paese sudamericano che per gli produttori italiani. Il Brasile ha infatti una grande potenzialità per l’olio d’oliva e grazie anche a questo progetto i produttori italiani possono avere interessanti aspettative nell’espandere qui la loro presenza.

Del resto, l’olio extravergine d’oliva è sempre stato apprezzato per i suoi benefici per la salute e per il suo sapore ricco e delizioso. Grazie a questa iniziativa i consumatori brasiliani possono gustare l’olio extravergine d’oliva di alta qualità proveniente dall’Italia.

Tags: Brasile, Colibrì, Op Confoliva, Paola Consolini

Potrebbe piacerti anche

Loiodice: “Olivicoltori, facciamo un cambio di passo. Insieme!”
“Sarà presto quello della Sicilia il primo Olio IGP d’Italia”

Author

Potresti leggere