Gli olivicoltori indipendenti al Mercato dei Vini

La FIOI cresce e rafforza la collaborazione con la FIVI
Enti e Associazioni
Views: 373

Ha lanciato la campagna tesseramento appena un anno fa la FIOI – Federazione Italiana Olivicoltori Indipendenti e, dopo aver posto sotto la sua egida quasi 100 aziende che incarnano i suoi valori più autentici, conquista oggi un importante appuntamento.

Dal 25 al 27 novembre prossimi infatti la FIOI sarà presente al Mercato dei Vini dei Vignaioli Indipendenti FIVI in programma a BolognaFiere. Un’opportunità che conferma l’alleanza fra Olivicoltori Indipendenti e Vignaioli Indipendenti: un patto tra agricoltori in nome del territorio per la difesa delle produzioni di qualità, con l’obiettivo di collaborare nell’individuazione di strategie comuni.

Accomunate dagli stessi princìpi, le associazioni FIOI e FIVI sono partecipate solo da agricoltori, da aziende strettamente collegate al proprio territorio, e sono entrambe portatrici di un valore aggiunto: una filiera completa che parte dalla vigna o dall’uliveto. Insieme rivendicano la loro diversità dalle produzioni slegate dai territori in cui operano e intendono ribadire la necessità di riformare le attuali politiche agricole, spesso disattente verso piccoli e medi produttori.

Saranno 29 le aziende socie della FIOI a partecipare al Mercato dei Vini all’interno del Mall, con uno stand personale in cui si dedicheranno all’assaggio e alla vendita degli extravergini, oltre allo stand istituzionale dell’associazione presso cui sarà possibile approfondirne meglio gli intenti.

Pietro Intini, olivicoltore e presidente FIOI, dichiara: “Siamo grati dell’invito della FIVI, un’associazione che per noi è di grande ispirazione e con cui intendiamo intraprendere un percorso comune. La forza di aggregazione dei vignaioli indipendenti è quella che auspico per noi olivicoltori, ai quali chiedo un nuovo slancio e una forte apertura al confronto e alla collaborazione.” E ancora: “Quello di FIOI è il primo progetto olivicolo che parte dal basso e la sua forza non potrà che essere nell’unione. Insieme intendiamo rivendicare le tutele che il nostro lavoro merita, trasferire le competenze e accompagnare i produttori a raggiungere livelli elevati di qualità, esprimendo al massimo le potenzialità del territorio in cui operano,e, non da ultimo, vogliamo educare la clientela a comprendere, dando finalmente all’olio extravergine di oliva il valore altissimo che merita. In questo il vino non può che essere da esempio.”

“Vignaioli e olivicoltori indipendenti sono compagni di viaggio sulla strada che deve portare l’agricoltura italiana alla valorizzazione e alla tutela delle sue eccellenze”, afferma inoltre Lorenzo Cesconi, vignaiolo e presidente di FIVI. “Vino e olio sono due prodotti agricoli che nascono dal lavoro nei campi e hanno una filiera di produzione che tanto più è legata al territorio, quanto più garantisce qualità e valore aggiunto. Nella nostra comune rivendicazione di indipendenza c’è la volontà di affermare un’identità precisa e definita: senza uva non si fa vino, senza olive non si fa olio, quindi bisogna tutelare chi lavora in campagna e valorizza il proprio prodotto, che in entrambi i casi non può essere una commodity in preda solo alle fluttuazioni del mercato”.

Per l’occasione, la Federazione FIOI verrà presentata alla stampa lunedì 27 novembre alle ore 14.00 presso la Sala Masterclass (al primo piano dell’ingresso Est/Michelino). I presenti saranno guidati in una degustazione tecnica degli oli extravergini della nuova annata suddivisi per sentori e territori. Al termine della degustazione, per meglio comprendere le caratteristiche di ciascuna cultivar presente, saranno proposti alcuni abbinamenti col cibo.

Le preparazioni saranno a cura dello chef Andrea Perini del Ristorante Al 588 di Bagno a Ripoli (FI), attento alla valorizzazione delle produzioni di olio di tutta Italia e che vanta una selezioni nel proprio ristorante di più di quaranta etichette.

Il Mercato dei Vini 2023

Il Mercato dei Vini dei Vignaioli Indipendenti, l’evento di FIVI giunto alla 12ª edizione e ora organizzato da BolognaFiere, ha già raccolto l’adesione a partecipare di 1.000 Vignaioli e Vignaiole da ogni regione italiana.

L’appuntamento per appassionati e operatori del settore è dal 25 al 27 novembre 2023 nei padiglioni 29 e 30 di BolognaFiere, per ricreare all’interno di un nuovo spazio lo spirito che da sempre contraddistingue questa manifestazione.

Il Mercato dei Vini è, da un lato, il loro luogo di incontro e un importante momento associativo, costruito secondo i loro desideri e aspettative, e dall’altro la sede in cui incontrare il pubblico.

I biglietti di ingresso sono acquistabili sul sito www.mercatodeivini.it/biglietti.

Non mancherà, come ormai tradizione, un intero padiglione dedicato alla gastronomia, con proposte della tradizione locale e di altri territori italiani, mentre nella galleria centrale troveranno spazio i partner e gli sponsor del Mercato dei Vini, nonché l’immancabile stand istituzionale FIVI.

La FIOI

La Federazione Italiana Olivicoltori Indipendenti riunisce e associa le forze vitali del mondo olivicolo italiano: le piccole e medie imprese olivicole artigianali la cui attività principale è l’estrazione dell’olio da olive.

In particolare gli olivicoltori indipendenti comprendono anche frantoi artigiani e piccole cooperative, tutti produttori impegnati nella creazione di olio extra vergine da cultivar di olive italiane. Aziende che possono garantire l’autenticità e il carattere artigianale di un olio frutto del lavoro dell’olivicoltore che ha selezionato, trasformato le proprie olive e monitorato tutto il ciclo produttivo garantendone l’origine e la qualità. Una comunione d’intenti che rappresenta la realtà complessa e sfaccettata del mondo produttivo olivicolo nazionale preoccupato di tutelare la produzione artigianale di qualità.

La FIVI

La Federazione Italiana Vignaioli Indipendenti è un’organizzazione senza scopo di lucro che si propone di promuovere e tutelare la figura, il lavoro, gli interessi e le esigenze tecnico-economiche del Vignaiolo indipendente italiano, inteso quale soggetto che attua il completo ciclo produttivo del vino, dalla coltivazione delle uve fino all’imbottigliamento ed alla commercializzazione del prodotto finale. Sono circa 1.700 i Vignaioli associati alla FIVI, provenienti da tutte le Regioni italia.

Elenco degli Olivicoltori Indipendenti che saranno presenti al Mercato dei Vini

TOMMASO MASCIANTONIO – CH – ABRUZZO

AGRICOLA FRATELLI RENZO – CS – CALABRIA

OLEIFICIO TORCHIA – CZ – CALABRIA

AGRICOLA FRANCESCO PEPE – AV – CAMPANIA

FRANTOIO SAN COMAIO – AV – CAMPANIA

MADONNA DELL’OLIVO – SA – CAMPANIA

AGRICOLA COSMO DI RUSSO – LT – LAZIO

ANTOLIO – RM – LAZIO

I&P – VT – LAZIO

OLIO GAIATTO – LC – LOMBARDIA

L’OLIVAIO – AN – MARCHE

FERRETTI AGRICOLA – FM – MARCHE

OLIO GANGALUPO – BA – PUGLIA

OLIO INTINI – BA – PUGLIA

ORO DI RUFOLO – BA – PUGLIA

OLIO INFIORE – BA – PUGLIA

PODERE CENTODIECI – FG – PUGLIA

SCIABACCO – CT – SICILIA

VINCENZO SIGNORELLI & PARTNERS – CT – SICILIA

CUNZATILLO – SR – SICILIA

TENUTA CAVASECCA – SR – SICILIA

AGRICOLA BIOLOGICA TITONE – TP – SICILIA

BAGLIO INGARDIA – TP – SICILIA

AGRICOLA LA GRAMIGNA – FI – TOSCANA

FATTORIA RAMERINO – FI – TOSCANA

BORGO RIPAROSSA – GR – TOSCANA

PODERI BORSELLI – GR – TOSCANA

OLIOBONARIA – LI – TOSCANA

IL POGLIANO – OR – UMBRIA

Tags: in evidenza, Olivicoltori indipendenti

Potrebbe piacerti anche

I principali fattori che incidono sulla resa in olio delle olive
Olio di oliva, le quotazioni settimanali: 3 novembre 2023

Author

Potresti leggere