Sformatino di spinaci e carote con fonduta di gorgonzola e olio Laghi Lombardi Dop

Le ricette di Roberta
Views: 493

E’ un antipasto che strizza l’occhio alla gastronomia lombarda quello che “La cucina di Roberta all’extravergine” ci propone stavolta.  Si tratta di uno sformatino bicolore di spinaci e carote con fonduta di gorgonzola Dop, il gustoso formaggio che ha nelle province di Milano, Como e Pavia le sue zone di produzione storiche. Il tutto impreziosito da Roberta Ruggeri con dell’extravergine Laghi Lombardi Dop, un olio che si presenta con un profumo di fruttato di oliva medio leggero, accompagnato da note verdi che ricordano l’erba appena tagliata e all’assaggio si rivela molto armonico e delicato.

Difficoltà: facile
Preparazione: 20 min
Cottura: 15/20 min
Dosi per: 8 persone
Costo: basso

INGREDIENTI

  • 300 g di spinaci
  • 300 g di carote lessate
  • 80 g di parmigiano grattugiato
  • 4 uova intere
  • 200 ml di latte
  • 300 ml di panna
  • sale
  • pepe
  • noce moscata
  • · 200 gr di Gorgonzola dop e 100 ml di panna (per la salsa di formaggio)
  • olio extravergine di oliva Laghi Lombardi Dop – Fruttato leggero.

PREPARAZIONE
Per lo sformatino di spinaci
Lessare gli spinaci in poca acqua salata per il minor tempo possibile, scolare bene e frullare in modo da ottenere una purea. A parte sbattere le uova intere con il latte, la panna, il parmigiano, sale, pepe e noce moscata. Amalgamare bene il tutto con gli spinaci, un filo di olio evo dop e tenere da parte.
Per lo sformatino di carote
Lessare le carote in poca acqua salata per il minor tempo possibile, scolare bene, frullare in modo da ottenere una purea e amalgamare alle uova sbattute con il latte, la panna, il parmigiano, sale, pepe, noce moscata e un filo di olio evo dop.
A seguire
Imburrare bene delle formine, versare in ognuna un po’ di purea di spinaci e di carote (devono riempirle per ¾).
Cuocere in forno ventilato per c.ca 15/20 minuti a 200°C (il tempo necessario che gli sformatini si rassodino bene). Raffreddarli per qualche minuto prima di sformarli.
Servire caldi con una fonduta di gorgonzola dop ottenuta facendo sciogliere il formaggio nella panna. Impreziosire con olio evo Laghi Lombardi dop a crudo.

Tags: Cucina di Robertas

Potrebbe piacerti anche

Carenze nutrizionali sugli olivi: sintomi e possibili rimedi
A Trieste torna Olio Capitale: ecco tutti i numeri dell’evento

Author

Potresti leggere