Spaghetti alla carbonara di lago con olio Garda Dop

Le ricette di Roberta
Views: 599

Per questa domenica “La cucina di Roberta all’extravergine” si trasferisce e ci accompagna sul lago – non importa il nome, immaginatene uno a voi caro – un luogo che per antonomasia è sinonimo di armonia e serenità. E qui ci invita a gustare una carbonara davvero originale. Già il nome – appunto spaghetti alla carbonara di lago – incuriosisce e stuzzica il palato. Ma non basta: perché, come sempre, la nostra Roberta Ruggeri impreziosisce anche questo primo piatto con i profumi ed i sapori di un olio extravergine di oliva di alta qualità, in questo caso un Garda Dop, fruttato medio. Buon appetito!

 

Difficoltà: facile
Preparazione: 20 min
Cottura: 10 min
Dosi per: 2 persone
Costo: medio/basso

INGREDIENTI:

  • 160 gr spaghetti
  • 200 gr lavarello affumicato
  • 100 gr Grana Padano grattugiato
  • 2 uova + 1 tuorlo
  • lamelle di mandorla
  • sale e pepe
  • la buccia di mezzo limone non trattato

PREPARAZIONE

Sfilettare il pesce o acquistarlo già sfilettato in pescheria.
Rompere due uova in una ciotola, aggiungere il Grana Padano grattugiato, sale, pepe, la buccia grattugiata di mezzo limone non trattato e sbattere il tutto fino ad ottenere una consistenza cremosa. A parte, in un’altra ciotola, sbattere solo il tuorlo del terzo uovo (sarà il fondo del nostro piatto).
Cuocere gli spaghetti per 8/10 minuti in acqua bollente salata. Gli spaghetti devono essere al dente.
Preparare il sugo col pesce: in una padella versare due cucchiai di Olio Extravergine di Oliva del Garda Dop, tostare le lamelle di mandorla, aggiungere i filetti di lavarello affumicato e stemperare per qualche minuto.
Scolare e versare gli spaghetti, a 2/4 minuti dalla cottura, nella padella del pesce e ultimare la cottura mescolando bene. A fuoco spento aggiungere la crema di uova e mescolare velocemente.
Impiattamento: mettere 2/3 cucchiai di tuorlo sbattuto sul fondo del piatto, aggiungere un’abbondante porzione di spaghetti, aggiungere del pepe, un filo di olio extra vergine di oliva Garda Dop e il piatto è pronto!

Tags: la cucina di roberta

Potrebbe piacerti anche

Bando frantoi, ecco in dettaglio gli interventi ammissibili
Una panoramica completa dei prodotti rameici per l’olivo

Author

Potresti leggere