Continuano sostenuti i consumi dell’extravergine italiano

Dal report di Frantoio Italia nuovo significativo calo di giacenze
Mercato alimentare in Italia
Views: 113

Si conferma costante il calo delle giacenze dell’extravergine italiano. Il report Frantoio Italia predisposto dall’Icqrf e riferito alle giacenze di olio sulla base dei registri telematici, evidenzia che nell’ultimo mese (30 maggio – 30 giugno 2022) la quantità di Evo nazionale è sceso da 135.160 tonnellate a 122.356, con un calo del 9,5%.
Tra gli extravergini quello di origine italiana è stato il calo decisamente più marcato in quantità (le scorte di olio europeo sono scese a 81 mila tonnellate, con un calo del 5,9%, e quelle extra Ue rimaste praticamente stabili a 7.700 tonnellate).
Su base annua, viceversa le scorte di extravergine italiano sono maggiori del 22%. Va ricordato ancora una volta però che la produzione di olio nell’ultima campagna è stata decisamente superiore rispetto all’anno precedente.
Le giacenze complessive di olio di oliva sono pari a 288 mila tonnellate, di cui il 75% è rappresentato da extravergine. Le giacenze maggiori si registrano in Puglia (35,7%), Toscana (16,2%), Umbria (9,9%) e Calabria (9,4%).

Tags: ,

Potrebbe piacerti anche

Dall’oliveto alla bottiglia, tracciabilità completa
Olio di oliva, le quotazioni settimanali: 8 luglio 2022

Author

Potresti leggere