Il nuovo disciplinare valorizza ancor più il Riviera Ligure Dop

Tante le novità per garantire maggiore tutela e qualità
Enti e Associazioni
Views: 457

È ufficialmente entrato in vigore il nuovo disciplinare di produzione dell’olio Riviera Ligure Dop, uno strumento che d’ora in poi consentirà una maggior tutela e valorizzazione dell’olio ligure, quello prodotto negli oliveti di 186 Comuni della regione.
Rispetto al precedente disciplinare vengono superate le composizioni varietali obbligatorie per singoli territori e le menzioni geografiche diventano facoltative. Questo significa che si potrà produrre un olio a denominazione di origine con le diverse varietà locali, sia da sole che congiuntamente. Un altro aspetto importante riguarda l’etichettatura: sarà consentito indicare il nome della varietà o delle varietà di olive, con l’unica limitazione sulla dimensione del carattere il quale non dovrà essere superiore a quello della denominazione. In etichetta potrà inoltre essere indicata la menzione geografica – Riviera dei Fiori, Riviera del Ponente Savonese o Riviera di Levante -, a condizione che le olive siano prodotte e trasformate nella specifica sottozona.

Un altro importante punto di svolta è la definizione di un unico e più ampio profilo sensoriale dell’olio Riviera Ligure Dop che permetterà di proporre oli con diverse intensità di fruttato – amaro, piccante e dolce -, a seconda delle esigenze dei produttori e delle caratteristiche dell’annata. Per il confezionamento, potranno inoltre essere utilizzati tutti i recipienti consentiti dalla normativa generale, dunque non solo le bottiglie di vetro. In più si potrà confezionare un olio Riviera Ligure Dop anche di menzione diversa all’interno del territorio complessivo delle tre menzioni geografiche. Questa importante novità consentirà lo sviluppo dei diversi territori olivicoli della Liguria, perché permetterà alle aziende di acquistare olive e olio all’interno di tutta l’area di produzione e confezionare un olio a denominazione con menzione geografica oppure senza menzione geografica.
Al riguardo, particolare soddisfazione è stata espressa dal vicepresidente della Regione Liguria, Alessandro Piana, e dal presidente del Consorzio di Tutela dell’olio extravergine di oliva Riviera Ligure Dop, Carlo Siffredi.

Tags: disciplinare, Riviera Ligure Dop

Potrebbe piacerti anche

Olio di oliva, le quotazioni settimanali: 21 luglio 2023
Xylella, il Crea alla ricerca di risorse genetiche autoctone

Author

Potresti leggere