Risotto con roselline di prosciutto e fichi e monovarietale Leccino

Le ricette di Roberta
Views: 477

Quant’è… fico questo primo piatto che ci propone “La cucina di Roberta all’extravergine” per questa prima domenica di settembre! Un risotto di facile preparazione, davvero gustoso, e che trova anche nell’impiattamento una originale soluzione, con roselline di prosciutto e fichi. Il tutto ovviamente impreziosito dal fruttato medio del monovarietale Leccino, varietà tra le più note in tutta Italia e dunque anche di facile reperimento. Buon appetito!

 

 

Difficoltà: facile
Preparazione: 20 min
Cottura: 15 min
Dosi per: 4 persone
Costo: basso

INGREDIENTI

  • 280 g riso Carnaroli
  • 1 l brodo vegetale
  • 1 cipolla piccola bianca
  • 1 rametto rosmarino
  • 60 g prosciutto crudo
  • 1 bicchiere vino Bardolino Chiaretto Classico
  • 160 g fichi biologici
  • 75 g formaggio di capra spalmabile
  • Olio extravergine di oliva monovarietale Leccino – Fruttato Medio

 

PREPARAZIONE

Sbucciare e tritare finemente la cipolla bianca. Tagliare le fette di crudo (tenere da parte 2-3 fette per l’impiattamento). Sminuzzare il rosmarino. Sbucciare e tagliare grossolanamente i fichi (tenere da parte 1 fico con buccia per l’impiattamento). Schiacciare il caprino con l’aiuto di una forchetta. Versare il brodo vegetale in una piccola casseruola, scaldarlo e lasciarlo a fiamma minima.

In un’altra casseruola inserire la cipolla tritata, un filo di olio evo e soffriggere; aggiungere il rosmarino sminuzzato e il riso; tostare fin tanto che i chicchi avranno un aspetto traslucido; inserire i pezzettini di prosciutto crudo, sfumare con il vino bianco, unire 2-3 mestoli di brodo vegetale e i fichi tagliati. Mescolare e cuocere per c.ca 15 minuti

Nel frattempo preparare delle roselline con le fette di prosciutto crudo (tenute da parte) e tagliare parzialmente in 4 spicchi il fico con buccia (sempre tenuto da parte). A cottura quasi ultimata versare il caprino nel risotto, mescolare e mantecare.

Versare il risotto in un piatto da portata, impreziosire con il fico, le roselline di prosciutto crudo, 2 rametti di rosmarino e un giro di olio evo monovarietale Leccino.

Tags: la cucina di roberta

Potrebbe piacerti anche

Più è basso il livello di zucchero maggiore è la resa in olio
Margaronia o Tignola verde, crescono gli attacchi all’olivo

Author

Potresti leggere